Milano si racconta, alla vigilia dell'Esposizione Internazionale

Bar Jamaica, vino e briscola per la scapigliatura degli ultimi cent'anni

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 10 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Locali

Il Bar Jamaica venne inaugurato nel giugno 1911, nel quartiere di Brera.
Il nome lo si deve al musicologo Giulio Confalonieri che, ispirandosi a un film inglese del '39, "Jamaica Inn" o meglio "La taverna della jamaica" per la regia di Alfred Hitchcock, pensava fosse un nome adatto a contrapporsi alle grigie giornate milanesi.

Dotato di telefono e macchina per il caffè espresso, il locale fu subito frequentato dai personaggi della Milano del tempo.

Tra loro il direttore del "Popolo d'Italia" Benito Mussolini, che ogni mattino beveva il cappuccino della signora Lina mentre correggeva gli articoli del suo giornale.


Translate to en


>>Continua a leggere "Bar Jamaica, vino e briscola per la scapigliatura degli ultimi cent'anni"

59379 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Bianco Latte Milano

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 8 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Locali


Biancolatte è un format di gelateria, caffetteria e ristorazione veloce, sana e gustosa.
Si tratta della prima catena italiana di questo tipo, il primo ed importante punto vendita è in via Turati a Milano.

Il gelato è artigianale e viene fatto fresco ogni giorno.
La caffetteria prevede un caffè monomarca 100% arabica.

La pasticceria è composta da tanti tipi di croissant, biscotti e torte fatte in casa.
Nel ristorante-Latteria si possono trovare golose piadine artigianali, mozzarella freschissima, insalatone e piatti freddi e caldi.

Grande spazio ai dolci e ai gelati.
Dalla prima colazione al pranzo (o brunch sabato e domenica), dalla merenda alla cena e/o dopocena.

Translate to en


>>Continua a leggere "Bianco Latte Milano"

9725 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Anche il gelato diventa chic

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 3 luglio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Costume

Sembrano passati secoli, da quando Lucio Battisti nei "giardini di marzo" cantava di un omino che gridava "gelati!", ed un tempo ancora maggiore se pensiamo agli assortimenti che si riassumevano in cinque o sei gusti.

A Milano ci sono 200 gelaterie artigianali che, nell’insieme, vendono circa 10 mila kg. di gelato al giorno nel periodo estivo (da giugno a settembre), la metà in quello invernale, per un giro d’affari annuo di 27 milioni di euro.

Un bel business a base di «bio», «dal produttore al consumatore », «no additivi», «latte proveniente solo da fattorie selezionate», «senza glutine», tutti fattori che hanno decretato la scomparsa, tranne rare eccezioni, del glorioso «gusto Puffo », giusto per fare un esempio.

Ma gli ingredienti naturali non bastano e, infatti, l’ultima tendenza, quanto a gelaterie, riguarda la location: che deve assomigliare sempre più a una boutique con un suo stile preciso.

Translate to en


>>Continua a leggere "Anche il gelato diventa chic"

4333 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

The football english pub

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 5 giugno 2010 • Commenti 0 • Categoria: Locali

Entrate, e per un momento, vi sembrerà di immergervi in un'atmosfera puramente britannica.

Il filo conduttore del locale, lo si evince dalla stessa insegna, ma si diversifica per il profumo dei legni scuri, e per l'attenzione di ogni dettaglio.
Un vero pub inglese, dove tutto parla di calcio, ma da veri gentleman.
Meta di tifosi di ogni bandiera anche di profilo internazionale, si propone come luogo di aggregazione senza alcun tipo di schieramento apparente.

Le pareti, sono cosparse di immagini, sciarpe, gagliardetti e stendardi dei più titolati club del calcio mondiale.
Molti di questi, sono omaggi a dimostrazione del passaggio di qualche avventore.

Il Football English Pub offre un'atmosfera accogliente per una serata di divertimento in nome dell'intrattenimento sportivo con amici e familiari.
Mancano solamente i dettagli da Subbuteo per renderlo completo, ma senza stimolare una fervida fantasia, ci vuole poco nell'immaginarlo stracolmo di avventori in tweed e con uno Stetson per berretto.


Translate to en


>>Continua a leggere "The football english pub"

7995 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Lacozz: tra valve nel piatto e coccodrilli per la testa

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 22 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Trattorie

Un menù che ruota intorno ai prodotti ittici.

Locale allegro ed informale è impossibile non distinguerlo per il suo logo ben visibile dall'esterno.

Lacozz, cozze a profusione, niente atichette ma tutta sostanza.  Se le vostre inclinazioni culinarie, propendono volentieri verso i frutti di mare, ne rimarrete più che soddisfatti.

Ad un costo politico, vi potrà essere servita una vera e propria pentola di cozze, nelle quale potrete affondare le mani. Voi, i vostri muscoli, il vostro appetito ed un contenitore a fianco per riporre i gusci da alienare.


Translate to en


>>Continua a leggere "Lacozz: tra valve nel piatto e coccodrilli per la testa"

8040 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Al Camparitivo della Triennale

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 13 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Locali
Il bar perfetto per l’aperitivo, si inaugura a Milano durante la design week; un luogo di incontro e cultura che anima gli aperitivi del centro fino alla fine dell’estate.
Un locale immerso nel verde di Parco Sempione all’interno del Palazzo dell’Arte, sede della Triennale di Milano e luogo “del cuore” del design italiano.

Un locale dalla forte connotazione artistica e creativa
, disegnato da Matteo Ragni, che riprende nel design l'iconografica di Fortunato Depero, ideatore della bottiglietta di Camparisoda e dei primi manifesti pubblicitari del monodose.

L’aperitivo a Milano si diffuse negli anni Venti, quando ci si riuniva prima dei pasti per bere qualcosa conversando di politica, cultura e società.
Gaspare Campari aprì un locale in piazza Duomo.
Liquorista prima che barman, Campari inventava elisir, amari, creme alcoliche.

Al Campari (in seguito Gran Bar Zucca) si respirava la storia: era il punto di riferimento per letterati, artisti, musicisti, turisti, borghesi.
Tutta la Milano-bene si incontrava qui a bere Campari con uno spruzzo di soda.

Oggi invece, ci si incontra in Triennale, bevendo l'aperitivo nei bicchieri clic, un bicchiere innovativo dove lo stelo dello stesso, è composto dalla celebre bottiglietta.


Translate to en


>>Continua a leggere "Al Camparitivo della Triennale"

8913 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Taverna Moriggi

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 7 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Trattorie

Un locale in omonimia con la sua collocazione, in una strada dedicata ad una nobile famiglia milanese che per un errore di trascrizione comunale ritrova la doppia 'g' soltanto nella vecchia insegna.

Sebbene in una posizione centrale, la Taverna sorge in un angolo appartato e silenzioso di Milano, al piano terra di un palazzo nobiliare del '600, uno dei pochissimi sopravvissuti ai bombardamenti, in locali un tempo adibiti a deposito di carrozze.

Il palazzo, superato indenne il periodo bellico della seconda guerra mondiale, ha rischiato di essere abbattuto per lasciare spazio al progetto della nuova circonvallazione; in attesa che venisse realizzata, l'edificio è stato riconosciuto monumento nazionale per volere delle Belle Arti.


Translate to en


>>Continua a leggere "Taverna Moriggi"

7421 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Uno Zucca in Galleria

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 2 aprile 2010 • Commenti 0 • Categoria: Locali

Parliamo di rabarbaro.

L'argomento è un pò ostico semplicemente per il fatto che il suo gusto non rientra nelle "corde" di molti.

Eppure, consumarlo in questo locale, potrebbe assumere un gusto diverso.
Un pò retrò, un pò vintage, "Zucca in Galleria" era il locale prediletto da Verdi e Toscanini di ritorno dalla Scala, da Dudovich e Carrà che vi facevano le ore piccole, da Re Umberto I perchè il caffè era il più buono della città, da Boccioni che lo ritrasse nel famosissimo "Rissa in Galleria" e da tanti altri che avevano cose da dire.

"Zucca in Galleria" è ancor oggi un punto d'incontro pieno di fascino, perchè vi si respira un'atmosfera che sa di cultura e di storia, è considerato da tutti i milanesi e non, "l'ultimo baluardo della milanesità in galleria" che continua nello spirito di quanto disse Guglielmo Miani quando realizzò il suo sogno: "E' una istituzione a Milano e non può diventare un Caffè qualsiasi".


Translate to en


>>Continua a leggere "Uno Zucca in Galleria"

11565 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!