Milano si racconta, alla vigilia dell'Esposizione Internazionale

Milano d'Italia: i 150 luoghi che hanno fatto la storia

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 28 luglio 2011

Un libro che è una guida, un vademecum di storia e una miniera di curiosità.
Si tratta di «Milano d'Italia», un vero viaggio scritto da Alberto Pezzotta, critico cinematografico per il «Corriere», e Anna Gilardelli, ricercatrice in Storia del Cinema, tra i 150 indirizzi milanesi che hanno contribuito all'identità del Paese.

Dal 13 ottobre 1820, giorno in cui in via Monte di Pietà 15 venne arrestato Silvio Pellico, all'area di Rho-Pero in cui si terrà l'Expo nel 2015, le schede, montate in senso cronologico, offrono una mappa reale della memoria della città.

Un bagaglio di episodi in parte ricordati dalle lapidi sugli edifici che la fretta del passante trascura, in parte ricostruiti dagli autori per recuperare indirizzi che oggi non esistono più, come l'antica Galleria De Cristoforis, distrutta nel 1935, dove dal 1870 si trovava la prima libreria Hoepli.

Translate to en


>>Continua a leggere "Milano d'Italia: i 150 luoghi che hanno fatto la storia"

Tags:
4222 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

'Ndrangheta padana: 217 pagine sulle tracce delle infiltrazioni

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 3 giugno 2011

Omertà, pizzo, infiltrazioni mafiose nel mondo della politica e dell'impresa, summit mafiosi... parole e concetti che rimandano istintivamente al Sud.

Eppure la mafia, e in particolar modo la 'ndrangheta, non è un problema unicamente meridionale.
La 'ndrangheta è l'unica organizzazione criminale ad avere due sedi, Reggio Calabria e Milano.

La "Padania" è da decenni teatro di loschi affari e di intrecci ancor più sporchi e, nonostante se ne parli ormai da tempo, politici e amministratori locali, con lodevoli eccezioni, fingono di non vedere o negano spudoratamente l'evidenza.

Gli 'ndranghetisti hanno il controllo di una parte del territorio, hanno molti soldi e li prestano a usura, si sono impossessati di case, alberghi, bar, ristoranti, pizzerie, supermercati, imprese, sono presenti nei grandi appalti dell'Alta velocità e hanno lambito quelli dell'Expo.

Translate to en


>>Continua a leggere "'Ndrangheta padana: 217 pagine sulle tracce delle infiltrazioni"

Tags:
1798 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Muori Milano muori! Un romanzo ambientato nell'Expo2015

Scritto da Carlo Cazzaniga • Giovedì, 26 maggio 2011

Aspro, angosciante, plausibile anche troppo.

Il nuovo libro di Gianni Miraglia, dall'eloquente titolo Muori Milano muori! è perfetto per questi giorni di pre-elezioni comunali.
GianniMiraglia è al suo secondo libro, classe 1965, genovese trapiantato a Milano da 18 anni.

Il romanzo funziona bene se siete milanesi di nascita.

Mancano trenta giorni all'Expo e Milano, capitale economica del Paese, è su di giri, in quel modo indolente nei fatti e populista nelle intenzioni che già conosciamo.

Tra i problemi della città, sicurezza, immigrazione, disoccupazione, il puzzo che impregna l'aria, forse per il guasto alle fognature, o forse a causa dei concimi, utilizzati per rendere ecologicamente corretta la città grigia.

Il centro è reso bello e lucente per i visitatori stranieri ma finisce all'altezza di Lima e dei checkpoint: fuori c'è la zona di sicurezza che fa da cuscinetto con l'hinterland, rinominato Milano Interzone.
Là dove si susseguono i raid delle gang, gruppi di immigrati, bande politicizzate, criminali e disgraziati.

Translate to en


>>Continua a leggere "Muori Milano muori! Un romanzo ambientato nell'Expo2015"

Tags:
12904 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Quelli che Milano: 320 pagine con una lente di ingrandimento

Scritto da Carlo Cazzaniga • Domenica, 8 maggio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Libri

Chi dice che Milano è grigia, noiosa, sempre uguale a se stessa?

Chi lo dice non sa di cosa parla, e magari non conosce le mille trame su cui è cresciuta e si è rafforzata la città della Madonnina.

Non ha mai sentito parlare dei suoi misteri, dal lago sotto il Duomo ai coccodrilli bianchi che nuotano nelle fogne cittadine; né delle sue mille evoluzioni, che coinvolgono l’abbigliamento degli abitanti e il materiale per la costruzione delle barricate durante le rivolte; e non ha idea di tutti i personaggi illuminati, visionari, avventurosi e fulminati che hanno fatto e fanno la storia di questa città.

Da Giuseppina Morlacchi, ballerina della Scala trapiantata nel Far West, allo schiaffeggiatore anticlericale che terrorizzava i preti negli anni Novanta.

Translate to en


>>Continua a leggere "Quelli che Milano: 320 pagine con una lente di ingrandimento"

Tags:
2615 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Riformisti a Milano:così un ribaltone cambiò la città

Scritto da Carlo Cazzaniga • Venerdì, 22 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Libri

Tognoli dopo il voto del 1975 annuncia "l'inizio di una nuova stagione". Che non sfocerà solo in Tangentopoli. Un libro spiega cosa ha rappresentato quella stagione e la sua eredità oggi.

Negli ultimi anni molto si è scritto sui mutamenti economici e sociali della città.

E da queste analisi si è dedotto il mutare delle sue rappresentanze politiche.
Ma alla vigilia di consultazioni amministrative le cui conseguenze politiche appaiono di giorno in giorno sempre più evidenti, è forse utile tentare il percorso inverso: partire dall’analisi di cosa era e cosa è diventata la società politica milanese.

Per farlo, occorre un ponderoso saggio dal sottotitolo:  “Le giunte di sinistra a Milano 1975-1985” dove Enrico Landoni ripercorre tutto il percorso di quegli anni, intitolando il libro:  "Il Comune riformista".

Translate to en


>>Continua a leggere "Riformisti a Milano:così un ribaltone cambiò la città"

Tags:
2352 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Milanouel!W: un portale di immagini tra i quartieri più dimenticati della città

Scritto da Carlo Cazzaniga • Mercoledì, 20 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Mostre

Strade, binari, manifesti, chiese, parchi, macchine, graffiti…
Il bello e il brutto di una città, cosi come dovrebbe essere sempre.

Scatti sinceri e schietti, lontani da patinature, per mostrare una città quasi come tastarne il polso.

E' il portale di Milanouel!W, attivo dal 2005 e che conta 1500 aderenti operativi, composto da fotografi amatori e professionisti nato per documentare per immagini i cambiamenti e le varie facce della metropoli.

Fino al 30 aprile, Milanouel!W è al circolo Arci La Scighera con «Milano, i quartieri», mostra che prende il nome dall’omonimo catalogo sfogliabile e acquistabile sul portale Blurp

Translate to en


>>Continua a leggere "Milanouel!W: un portale di immagini tra i quartieri più dimenticati della città"

Tags: ,
3050 hits
Dove si trova?: Guarda sulla mappa
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Milano criminale: un aspetto degli anni '60-'70 rivisti da Paolo Roversi

Scritto da Carlo Cazzaniga • Sabato, 5 marzo 2011 • Commenti 0 • Categoria: Libri

Questi erano i personaggi che vivevano il crimine come una silente legge.

Negli anni del boom economico, dell’uomo sulla luna, delle grandi passioni politiche, loro rapinavano banche, assaltavano i furgoni portavalori e sfidavano la polizia in sparatorie a volto scoperto.

Amavano i soldi e la bella vita, avevano le donne più affascinanti, bevevano champagne e indossavano abiti firmati.
Volevano la città e la volevano subito.
La presero con la forza.

La grande epopea criminale degli anni Sessanta e Settanta, le atmosfere noir e i leggendari protagonisti di una Milano da film.
Il romanzo di un’epoca e di una città che guarderete con occhi nuovi.

Translate to en


>>Continua a leggere "Milano criminale: un aspetto degli anni '60-'70 rivisti da Paolo Roversi"

Tags:
12100 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Ponte delle Sirenette di Giuseppe Pederiali

Scritto da Carlo Cazzaniga • Martedì, 1 marzo 2011

Una giovane donna, un ebreo fuggito da Salonicco e un manoscritto antico di valore inestimabile: tre destini diversi si intrecciano pericolosamente sullo sfondo di Milano occupata dai nazisti.

Abbandonata a sette anni sul Ponte delle Sirenette, ospite dell'orfanotrofio delle Stelline, adottata e ridotta in schiavitù, ragazza-madre, prostituta in via Fiori Chiari...

La vita non ha sorriso alla bella Sirena, almeno fino all'incontro con Delio Tessa, l'avvocato autore di poesie dialettali splendide e cattive, che la salva dal manicomio di Mombello e dall'accusa di avere venduto la figlioletta............

Un romanzo lungo mezzo secolo, con due protagoniste più forti del destino e della storia scritta dagli uomini.

Attraverso una vicenda appassionata e intrigante, fitta di suggestioni e di personaggi, orchestrata da una limpida scrittura che fa vibrare le corde del sentimento e dell'avventura, Giuseppe Pederiali ci regala il ritratto di due donne indimenticabili e di un'Italia con i suoi inferni e paradisi vecchi e nuovi.

Translate to en


>>Continua a leggere "Il Ponte delle Sirenette di Giuseppe Pederiali "

Tags: ,
6063 hits
Tweet This!
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!